Come pulire gli infissi in PVC: consigli utili

Per non compromettere la funzionalità e la lucentezza delle finestre è necessario procedere ad una corretta pulizia. Perciò è importante capire come pulire gli infissi in PVC e quali sono gli strumenti giusti da utilizzare.

pulire infissi pvc

Gli infissi in PVC sono oggi la scelta ideale per chi intende sostituire o acquistare delle finestre nuove. Esistono vari tipi di finestre in PVC sul mercato e ognuna ha interessanti caratteristiche che consentono di ampliare la scelta verso le più disparate alternative. Spaziano dalle classiche finestre a battente a soluzioni di aperture scorrevoli, per godere appieno di affascinanti viste panoramiche. In generale hanno un ottimo rapporto qualità/prezzo e, rispetto ad altri serramenti, richiedono una minore manutenzione.

Infissi in PVC, proprietà del materiale e come pulirlo correttamente

Il PVC (polivinilcloruro) è un polimero termoplastico, ciò significa che può essere portato a uno stato viscoso e modellato aumentando la temperatura. Questo materiale plastico non si deforma, non sbiadisce e non rischia di deteriorarsi a causa delle intemperie, come accade con il legno. Per questo, tra le varie opzioni di infissi, le finestre in PVC si distinguono per la loro ottima qualità e durabilità nel tempo.
Oltre a essere un materiale estremamente resistente all’umidità e agli sbalzi di temperature, questo tipo di serramento, offre anche ottime prestazioni come la sicurezza, la sostenibilità e il rapporto qualità/prezzo.

Poiché le finestre in PVC sono molto resistenti, non richiedono grande manutenzione. Basta una periodica e corretta pulizia per mantenere brillanti gli infissi e assicurare la buona funzionalità nel tempo.

Come pulire gli infissi in PVC in modo corretto

La pulizia degli infissi in PVC richiede pazienza e determinate accortezze. Spesso, per la fretta, si rischia di utilizzare prodotti e strumenti inadeguati, come spugne abrasive o prodotti aggressivi con la conseguenza di danneggiare o rigare le finestre. Per questo è importante essere informati e capire come pulire gli infissi in PVC in modo corretto. Vediamo qual è il giusto procedimento:

  • Come primo passaggio è fondamentale eliminare la polvere, per preparare gli infissi a una successiva pulizia più accurata. Poiché la polvere, se non eliminata correttamente, può rigare il vetro e rendere complicato il procedimento di lavaggio, in questo caso basta utilizzare un panno asciutto in microfibra e strofinare dolcemente.
  • Per eliminare in modo approfondito e con facilità la polvere dal telaio, dalle ante e dalla ferramenta, è possibile usare l’aspirapolvere.
  • Per creare la soluzione è necessario diluire una piccola quantità di sapone neutro in una bacinella contenente acqua tiepida, versare il composto in uno spruzzino e nebulizzare la soluzione sugli infissi. Come alternativa al detergente, è possibile utilizzare aceto bianco.
  • Dopo aver lasciato agire la soluzione per qualche minuto procedere alla pulizia strofinando delicatamente le finestre con un panno leggermente inumidito. Per concludere asciugare le superfici con un nuovo panno pulito e asciutto.
  • Per le guarnizioni è possibile acquistare degli spray al silicone per evitare che si secchino con il tempo.
  • Per eliminare le macchie dalle finestre bianche è possibile sostituire il detergente neutro con il bicarbonato diluito in acqua insieme all’aceto bianco.

Perché è importante mantenere puliti gli infissi in PVC

Gli infissi in PVC richiedono una manutenzione minima rispetto ad altri materiali come il legno. La resistenza del PVC permette alle finestre di non essere danneggiate dagli agenti atmosferici. Tuttavia, è importante pulire correttamente i serramenti e ripetere l’operazione almeno quattro volte l’anno. Questo garantisce non solo un corretto funzionamento delle finestre, ma aiuta anche a preservare l’aspetto lucente del materiale.

Le finestre in PVC sono realizzate con un materiale durevole, ma con il passare degli anni possono rovinarsi a causa dell’esposizione al sole e alle intemperie. In tal caso, occorre una manutenzione accurata. Tuttavia, le finestre in PVC hanno una vita media di 15-20 anni, purché si scelga una ditta seria e qualificata che garantisca un prodotto di alto livello.

Da Oknoplast, leader mondiale di infissi in PVC, è possibile trovare le migliori soluzioni in termini di qualità, efficienza e professionalità.